Skip to content

Scrivo contenuti efficaci per il web!

Aiuto le aziende ad aumentare la propria visibilità online per raggiungere l’utente e convertirlo in cliente!

volpe favicon
copyvscontent writer

Ad oggi, offro contenuti di informazione di digital marketing sui miei canali social, 

oltre  a scrivere testi anche per le aziende per cui faccio consulenzagestisco il mio blog come testing per gli algoritmi per quanto riguarda la SEO

fare la ghost-writer? lo faccio ancora, ma voglio anche contribuire a che si faccia corretta informazione su questo lavoro, e che i clienti che incontro siano clienti informati!

Era una notte buia e tempestosa… il 26 aprile del 1988 vedeva la luce una creatura… il suo nome era…

ehi non è quello che verrebbe richiesto in una descrizione professionale…

Ti potrebbe bastare di sapere che:
Con la decentralizzazione dei target dalla strada al web, dal mio lavoro di “grafica strategica” nel settore produttivo della pubblicità, ho intrapreso l’aggiornamento e studio di quelle che erano le tendenze di 

marketing e comunicazione relative al web per offrire un servizio completo, anche online…

Le strategie di comunicazione erano più o meno le stesse, quello che cambiava radicalmente erano i ritmi di lettura e attenzione, era dunque nata la mia sfida… applicare tutto quello che avevo nel mio bagaglio culturale di strategia, in maniera più veloce e diretta di quanto non fosse necessario prima!

Vedevo i miei primi risultati sui progetti che mi riguardavano o che facevo per gioco (e ancora non avevo fatto nascere il blog-test dadaumpappa.it), alcune persone hanno iniziato a chiedermi aiuto, che fosse per una caption di un’uscita su instagram, o la sintesi di un concetto di una pubblicità d’impatto… con risultati sulle interazioni sorprendenti! in meno tempo di quello che avrei creduto, le mie attitudini naturali stavano diventando un lavoro.

 

scrivo un copy su carta
analytics

Per tracciare i risultati del mio lavoro mi avvalgo dei maggiori tools di google, sui quali riesco a tarare i contenuti e capire quali sono preferiti dall’utente!

 

dopo una iniziale analisi di mercato, durante la quale studio:

  • trend di ricerca riguardanti il tuo obiettivo,
  • concorrenza, inizio a produrre una strategia con il miglior modo di presentare il tuo prodotto,

adeguo la strategia di produzione contenuti sui risultati di medie e statistiche.

 
per quanto riguarda la Seo c’è poi tutto un mondo per cui dovremmo riunirci per creare una strategia mirata ed efficace! 

About out

Immagino tu sia finito qui perchè sei curioso di capire come una ragazza di provincia si sia lanciata nello studio di concetti ancora così nebbiosi come la SEO e il COPY (che una volta veniva chiamato barbaramente testo, mi perdonino i puristi!)

dalilasatriani
una piccola me, tra infanzia e adolescenza

Cercherò di renderla concisa:

Viterbo in estate non offriva certo la miglior condizione metereologica per godere degli spazi dedicati ad una famiglia di allora 3 persone, (divenuta poi di cinque… negli anni), troppo caldo!

Trascorrevamo così i tre mesi di calura immersi nei freschi boschi del Cimino.

A farmi da compagni di giochi, alti faggi e castagni, da ninna nanna il cinguettio degli uccelli… mi trovavo spesso immersa in lunghe passeggiate, o arrampicata sugli alberi in compagnia della mia fantasia, gli alberi diventavano guerrieri maledetti da qualche strega del bosco;

con il passare del tempo ognuno di quegli alberi aveva un nome ed una sua storia

Quando imparai a leggere, al crescere dei racconti che divoravo, le storie degli alberi/guerrieri si facevano sempre più avvincenti, tanto che quelle stesse storie sembravano convincere anche le mie sorelle (alle quali propinavo le mie fantasie per farle rimanere quiete  e non cacciarsi nei guai) 

avevo il mio primo target, e avevo realizzato il mio primo storytelling!

Superati gli anni della fanciullezza in cui ero libera di praticare scrittura disegno e musica,  mi iscrissi alla scuola di grafica pubblicitaria.

Perchè? che  ci entra? probabilmente volevo tutto e subito, e allora sembrava la scuola più affine a quel ramo della comunicazione,  che tanto mi affascinava, che la provincia potesse offrirmi.

La mia intraprendenza mi portò a lavorare come assistente fotografa prima, come responsabile stampa poi, passai da impaginare libri per una casa editrice e essere responsabile del reparto stampa digitale per capire cosa succedeva dopo… passai anche per la segreteria di uno studio legale, (a 18 anni non ero ancora determinata ad escludere nulla) insomma negli anni della gavetta ho creato il mio bagaglio culturale, creandomi un’esperienza quasi totale su quale fosse il processo di realizzazione di un’azione marketing… e il Copy?

Non capivo come mai qualsiasi fosse il mio lavoro, ero spesso interpellata da colleghi e collaboratori per la redazione di mail, comunicazioni o rielaborazioni di slogan che mal legavano con un formato di una pubblicità.

Qualsiasi fosse la mia posizione mi trovavo a fare straordinario per rieditare quella e-mail, o riscrivere quella chiamata all’azione di quel dato cartellone pubblicitario…

“Lo facevo perchè mi veniva bene, e lo facevo perchè funzionava!”